MANCATE MIGRAZIONI-UTENTI DISPERATI!

Moltissime persone stanno segnalando problemi di doppia e contemporanea fatturazione da parte di due gestori telefonici, o per la perdita del proprio numero di utenza.

Questi disagi sono tutti causati dagli errati consigli elargiti dagli operatori del call-center circa la migrazione da un gestore telefonico ad un altro, o circa l’attivazione di un nuovo numero di utenza e la cessazione del vecchio contratto.

Quando si chiede la migrazione, ossia quando si chiede di passare con altro gestore telefonico conservando il proprio numero di telefono, bisogna fare attenzione che nella proposta che si sottoscrive sia riportato il numero di utenza che si vuole trasferire da una compagnia telefonica all’altra.

La cosa più importante è che, in caso di ritardo nell’esecuzione della migrazione, l’utente non proceda mai alla richiesta di cessazione del contratto con il vecchio gestore, in quanto se si agirà così, la migrazione non sarà attuata “per responsabilità dell’utente” (dicono i gestori), e l’utente perderà il suo numero di telefono; il nuovo gestore telefonico ci guadagnerà comunque un nuovo cliente, con una nuova attivazione e con nuovo numero di utenza.

Sta succedendo spesso, infatti, che la migrazione venga eseguita dopo uno o due mesi e che le due compagnie emettano per lo stesso periodo due fatture; accade dunque che l’utente si rivolga agli operatori del call-center per reclamare ed avere consigli su come procedere e che questi suggeriscano di inoltrare al vecchio gestore, a mezzo racc. a.r., richiesta di recesso, cagionando le conseguenze di cui sopra.

Se si sottoscriverà, invece, una richiesta di nuova attivazione con un nuovo numero di utenza, non credete agli operatori del call-center quando vi diranno che il nuovo gestore provvederà lui stesso alla disattivazione del vecchio contratto.

Quando si chiede l’attivazione di una nuova utenza con nuovo numero di telefono, alla richiesta di cessazione del vecchio contratto e dunque alla richiesta di disattivazione del vecchio numero, dovrà provvedere l’utente stesso, altrimenti si riceveranno due fatture, una per la vecchia utenza ed una per la nuova, anche se della vecchia utenza non si sta fruendo più; anche in questo caso, i gestori diranno che la responsabilità per la doppia fatturazione è dell’utente per non aver comunicato la sua volontà di recedere dal vecchio contratto.

Ad oggi, noi stiamo riuscendo a far ottenere agli utenti ugualmente il rimborso delle fatture e forme di indennizzo per i disagi subiti, ma le compagnie stanno diventando sempre più scaltre nell’inventarsi nuovi modi peri ingannare gli utenti e dunque occhi aperti!

Contattaci per iniziare la procedura che ti porterà ad ottenere il giusto indennizzo dalla tua compagnia telefonica. Sarai seguito da professionisti esperti della materia che faranno valere i tuoi diritti di consumatore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *